Interporto Amerigo Vespucci


Viabilità generale e opere di urbanizzazione primaria all'interno dell'Interporto in Loc. Guasticce nel comune di Collesalvetti

ANNO: 2009-2011 - COMMITTENTE: Interporto Toscano A. Vespucci S.p.A. - RTP: Prof. Ing. Luciano Caroti, Smart Engineering s.r.l. - NATURA DELLA PRESTAZIONE EFFETTUATA: Direzione lavori

L’intervento riguardava la realizzazione della viabilità di collegamento agli svincoli Est ed Ovest della S.G.C. Firenze-Pisa-Livorno, che avrebbe costituito l’asse portante delle infrastrutture dell’Interporto e “ricucito” zone del complesso già urbanizzate. Essenzialmente le opere hanno visto la realizzazione della rete viaria, delle reti di servizi tecnologici (antincendio, acqua potabile, acqua industriale, gas metano, linee elettriche e relative cabine, linee telefoniche e trasmissione dati, illuminazione) degli impianti di fognatura bianca e nera, delle opere di sistemazione a verde di rispetto collegate alla viabilità di progetto. Il lavoro è stato impostato in 18 zone funzionali articolate in modo da definire una maglia continua, che nel suo complesso ha garantito l’evoluzione ed il controllo ottimale delle opere di completamento. I lavori nelle zone da 1 a 8 hanno visto la realizzazione della viabilità per 1.500 m e relative reti di servizi tecnologici. Per mezzo di tali lavori è stata completata l’urbanizzazione dell’area Ovest dell’Interporto, circa 980.000 mq, agganciata allo svincolo Ovest della S.G.C. Firenze-Pisa-Livorno. Nelle zone da 9 a 17 si è realizzato l’asse di collegamento infrastrutturale tra le aree Ovest dell’Interporto e lo svincolo Est della SGC Firenze – Livorno. Tale asse, oltre alla viabilità di collegamento, ha creato una dorsale infrastrutturale di reti di servizio dalla quale si dirameranno le successive aree di urbanizzazione, circa 400.000 mq, sul quale verranno realizzati magazzini e relativi piazzali di stoccaggio e movimentazione. Nel corso dello svolgimento dell’incarico, sono stati affidati al RTP anche la progettazione esecutiva e la direzione lavori delle varianti nn. 1 e 2, delle opere di messa in sicurezza idraulica e della realizzazione di una nuova cabina di consegna Enel all’interno dell’area in oggetto.

Compila il form e inviaci la tua richiesta